FONDO PATRIMONIALE
Presuppone una famiglia legittima : non c’è fondo patrimoniale se non c’è unione coniugale fondata sul matrimonio;
Quando la qualità di coniuge viene meno, a seguito di annullamento del
matrimonio o di divorzio, cessano gli effetti del fondo patrimoniale;

Possono essere destinati solo beni immobili, mobili registrati, titoli di credito;

Dura quanto il matrimonio e comunque fino al raggiungimento della maggiore
età dei figli;

Il vincolo di destinazione è esclusivamente il soddisfacimento dei bisogni della
famiglia legittima;

L’effetto segregativo è circoscritto perchè i creditori possono
aggredire non solo i frutti, ma anche i beni del fondo;

La misura del sequestro preventivo finalizzato alla confisca può riguardare
anche beni rientranti in fondo patrimoniale, lo ha stabilito la Cassazione
Penale Sentenza n. 40364/2012

Il divieto di esecuzione sui beni inseriti nel fondo patrimoniale non è opponibile
all’Amministrazione Finanziaria;

Equitalia può sempre iscrivere ipoteca esattoriale sui beni inseriti
nel fondo patrimoniale per crediti tributari, lo hanno stabilito numerose
sentenze di Commissione Tributarie, nonchè l’autorevole intervento della
Cassazione Civile, sez. V, del 07.07.2009.

IL TRUST
Può essere istituito in ogni situazione familiare, a prescindere dal vincolo
matrimoniale;

Nel fondo in Trust è ben possibile ricomprendere qualsiasi bene e diritto
( ad es. denaro, beni mobili, quote sociali, strumenti finanziari,
diritti di credito,gioelli, opered’arte, etc.);

Il termine finale di durata è fissato dal disponente in assoluta autonomia;

Può prevedere anche il reimpiego di quella parte di reddito eccedente i
bisogni della famiglia o destinare le utilità dei beni segregati al
soddisfacimento di altre esigenze diverse dai bisogni della famiglia.

L’effetto segregativo è totale poichè i beni non appartengono più ai coniugi o
conviventi, ma al trustee pur non facendo parte del suo patrimonio;

I creditori del/i coniuge/i non potranno in alcun modo soddisfarsi
nè sui frutti nè sui beni in trust.

I beni in Trust sono al riparo dal sequestro conservativo finalizzato alla
confisca, salvo nel caso in cui la costituzione del Trust sia un mero ”
espediente”, lo ha stabilito la Cassazione Penale con la
Sentenza n. 13276/2011

E’ illegittima l’iscrizione ipotecaria su beni conferiti in Trust a
garanzia di crediti esattoriali, lo ha stabilito la Commissione Tributaria
Regionale Lombardia con la
Sentenza n.140/8/2011

Il Trust costituito per ragioni familiari non è elusione fiscale. Infatti, è
contestabile dal Fisco solo nel caso in cui l’unico scopo della sua creazione
sia l’indebito risparmio di imposta, lo ha stabilito la Corte di Cassazione con
ordinanza n. 20254 del 19/11/2012

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2014 LAWYER & ATTORNEY THEME | MADE WITH LOVE!

logo-footer

STAY CONNECTED WITH US: