BANKING AREA

Tel: 051 9912749

   

AREE D’INTERVENTO

Illeciti Bancari →
Recupero denaro →
Tutela contro abusi →

CHI SIAMO

Team di professionisti del settore della difesa e tutela contro gli abusi bancari

BANKING SCREENING
CHECK GRATUITO

CHECK GRATUITO

Richiedi subito uno screening banking
RICHIEDI LO SCREENING 

CONTATTACI

Dopo le storiche sentenze del Tribunale di Milano del 25/03/2015 e del 03/04/2015 che hanno…

Nel 2014 il numero dei procedimenti penali in corso nei tribunali italiani per usura “bancaria”…

A
ANATOCISMO BANCARIO
Con il termine anatocismo si intende la capitalizzazione degli interessi su un 
capitale, affinchè essi siano a loro volta produttivi di altri interessi (in pratica
è il calcolo degli interessi sugli interessi ).

Nella prassi bancaria, tali interessi vengono definiti ” composti “.
 Un esempio di anatocismo è quello di capitalizzare gli interessi ad ogni scadenza di pagamento anche se sono regolarmente pagati. 

Il calcolo degli interessi in regime di capitalizzazione composta anzichè in regime di capitalizzazione semplice determina una crescita esponenziale del debito nell’arco 
degli anni, di conseguenza per periodi inferiori all’anno, l’importo calcolato con la 
capitalizzazione composta sarà inferiore a quello che si determina nella capitalizzazione semplice. 

Giuridicamente, in una obbligazione pecuniaria l’applicazione dell’anatocismo comporterebbe, per il debitore, l’obbligo di pagamento, non solo del capitale e degli interessi pattuiti, ma anche di ulteriori interessi calcolati sugli interessi già scaduti. 



L’entità del fenomeno varia, ovviamente, in base al numero degli anni di utilizzo
 del conto corrente, il tasso di interesse applicato e il valore degli interessi passivi di conto corrente, informazioni che si possono trovare in tutti gli SCALARI allegati agli ESTRATTI CONTO TRIMESTRALI.